fbpx
Spread the love

19/01/2021 – Esattamente un anno fa nessuno si sarebbe potuto nemmeno lontanamente immaginare che razza di anno sarebbe stato il 2020.

E oggi siamo qui, leggermente invecchiati, a riflettere sul fatto che nonostante il funesto destino scagliatosi contro noi tutti, possiamo ritenerci comunque soddisfatti. Sì, si sa che a noi il bicchiere piace sempre vederlo mezzo pieno, per ovvie e sacrosante ragioni! Ma non si tratta solo di ottimismo: ricorderemo il 2020 come una tappa importante della storia di Toccalmatto, non solo perché abbiamo inaugurato l’impianto di confezionamento delle lattine, ma anche perché questo passaggio ci ha portato a lanciare un prodotto di cui andiamo particolarmente fieri.

Ci stiamo riferendo alla Fisftull of Hops una creazione che ci ha senz’altro permesso di abbracciare l’innovazione senza mai rinunciare alle nostre origini e agli stili, sia in termini di prodotto che di etichetta, a noi tanto cari. Si tratta infatti di una American India Pale Ale, un’altra IPA entrata a far parte della costellazione delle Hop Freaks, la nostra gamma di birre dalla folle luppolatura. Un’altra IPA sì, ma del tutto speciale, innanzitutto si tratta della prima Gluten Free firmata Toccalmatto. Nonostante si classifichi come un prodotto appartenente alla categoria del “senza”, tutto si direbbe fuorché questa birra manchi di qualcosa. In questa bomba dal colore dorato carico troviamo proprio tutto: in primis la potenza della luppolatura che dona sia l’aroma intenso agrumato di pompelmo e mandarino che quello tropicale di papaya, melone e ananas. Il tutto seguito da aromi più resinosi e citrici tipici dei luppoli europei. In bocca parte con un attacco tra biscotto e cereali per poi chiudere in bellezza con un finale decisamente secco e resinoso. Il retrogusto, persistente e piacevolmente amaro, spinge immediatamente al sorso successivo. Insomma, è difficile non simpatizzare per questo portentoso prodotto dalle caratteristiche tanto accattivanti, concepito e dato alla luce in un periodo estremamente complesso.

Se si ritiene impossibile evitare di giudicare un libro dalla copertina, be’, allora ai posteri l’ardua sentenza. Il formato è una delle principali novità del 2020, si tratta della lattina da 44 cl che abbiamo utilizzato per confezionare altri tre prodotti made in Toccalmatto: Zona Cesarini, Madame Satan e Skianto. Abbiamo abbigliato l’involucro per mezzo di un’etichetta dalla grafica unica, progettata da Omar il nostro Mastro Birraio e Umberto, Control Quality Manager, la cui grafica riprende lo stile cinematografico Spaghetti Western. Il nome della birra, infatti, è un chiaro omaggio a uno dei più classici e riconosciuti film della categoria: Per un Pugno di Dollari, che nel nostro caso diventa Per un Pugno di Luppoli in riferimento alla carica di luppolo presente in questa nuova creazione.

E fu così che dal lontano e selvaggio West arrivò la Fistful of Hops, per accontentare la sete di tutti, ma proprio tutti!

 

Please follow and like us: