Blog

GROOVING HOP e SKIANTO: Nuovi lotti da prendere al volo!

Sappiamo quanto sia difficile il mestiere di publican, e la missione di dissetare clienti esigentissimi diventa particolarmente complicata all'arrivo della calura estiva... siamo qui per aiutarvi! Ogni summer ale che si rispetti dà il meglio di sé quando è spillata freschissima, quindi abbiamo pensato di bene di segnalarvi l'arrivo delle nostre due birre estive, appena…
Read more

#epicbeerpairings: ostriche e luppolo?

Dai banchi di umili pescherie alle sperimentazioni avveniristiche di tristellati d'avanguardia, l'abbinamento (birrario s'intende, lo Champagne sta benissimo dov'è :D ) di rigore con le ostriche è sempre con una stout. Vuoi per nostalgie di gioventù, vuoi perché è un abbinamento controintuitivo -pesce e caffè?- che tutto sommato funziona e ci permette di alzare il livello di credibilità gastronomica…
Read more

Moondance: in collaborazione con La Brasserie Du Mont Salève

Precursore del movimento birrario artigianale francese, Michael Novo -fondatore e anima dell'eclettica Brasserie Du Mont Salève- è anche un nostro amico di lunga data. Così, dopo aver condiviso festival, viaggi e chiacchiere brassicole, è finalmente giunto il momento di condividere anche una sala cottura :D L'idea era di fare una wheat fuori dagli schemi: beverina…
Read more

Nuova Busillis Pale Ale!

Quale miglior modo per sfruttare al meglio le potenzialità di un nuovo luppolo di dedicargli una single hop? L'ENIGMA è una varietà proveniente dall'Australia, un lontano discendente del Tettnanger ma -come il nome lascia intuire- una classificazione nei normali canoni aromatici è sembrata impossibile anche ai suoi stessi creatori, con i fruttati vinosi e di…
Read more

La Saison de La Maison

Continuano le sperimentazioni con le farmhouse ale, alla ricerca dei sapori più autentici delle birre prodotte nelle realtà agricole prima in Belgio e, in tempi più recenti, negli Stati Uniti. Dopo il lavoro sul mix di lieviti che ha caratterizzato la Locomobile, ci siamo concentrati sui cereali, per i quali abbiamo deciso di giocare decisamente…
Read more

Toccalmatto + Terrapin: RYEPILS!

Verso la metà di Febbraio, un nutrito gruppo di beer writers, birrai e publican statunitensi ci hanno scelti come tappa in un intenso business trip: tra loro anche Brian “Spike” Buckowski, birraio e co-fondatore di Terrapin Beer Co. in quel di Athens, in Georgia. E no, non è parente né omonimo, ha pure una C in…
Read more

No rules bitter: la storia della Stray Dog

Bibbiano, Villaggio della Birra 2010. Sotto i tendoni della vecchia sede dell'evento, tra l'assetata moltitudine che si aggira per i numerosi stand sta riscuotendo molto successo una certa bitter ale presente allo stand di Toccalmatto. E' un prodotto all'esordio assoluto, e nemmeno lo staff del birrificio ha le idee molto chiare al riguardo: in Agosto erano tutti in ferie e Bruno, lasciato in libertà in sala cottura, aveva pensato bene di dedicarsi una cotta del suo stile birrario preferito. D'altronde, non è per questo che si aprono i birrifici?

Stray_Dog

La vecchia bottiglia da 75cl

Servita rigorosamente in cask, incontrò immediatamente i favori di pubblico e critica, tant'è che sembrava si facesse fuori un fusto ogni 15 minuti. "Zurgo's bitter ale", "Boero's bitter", "Allo's bitter", "ZMRPSKY" o qualcosa che assomigliasse il più possibile a un codice fiscale polacco... la rotazione era serratissima, ma la supercazzola era dietro l'angolo: talmente nuova da essere ancora senza nome, alla futura Stray Dog venivano dati nomi diversi a cadenza di un quarto d'ora. Così, per vedere di nascosto l'effetto che faceva su una platea già non propriamente lucidissima, vista anche l'ottima selezione del festival che in quell'edizione vedeva Glazen Toren in formissima, oltre che De Ranke, Hof Ten Dormaal, Saint Hélène (con cui poi si sarebbe fatta una splendida collaboration, ma questa è un'altra storia). Vi sareste stupiti di quanti avessero preferito quella attaccata mezz'ora prima o ritenuto quella servita un'ora dopo una spanna sulle altre 😀

Stray Dog Label

Tiri mancini all'intellighenzia birraria a parte, l'idea di fondo della Stray Dog (ormai direi che possiamo chiamarla col suo nome, no?) era quella di rendere omaggio non solo allo stile preferito del fondatore di Birra Toccalmatto, ma nello specifico a una bitter in particolare. Un pezzo di storia, forse oggi ingiustamente trascurato, ma che ha sempre rappresentato uno degli archetipi del genere: la Landlord di Timothy Taylor. Malto Golden Promise, luppolatura tradizionalmente britannica, note maltate di cialda e toffee, corpo esile ed alcolicità contenuta, tutto studiato per berne a secchiate. Ma si sa, non siamo fatti per fare cover tali e quali, o si fa a modo nostro o niente. L'occasione era quella giusta per sperimentare, per la prima volta in Italia, con una varietà di luppolo da poco arrivata dagli Stati Uniti, il Citra. Esaltando il tutto con un amaro più contemporaneo, con note fruttate, agrumate e floreali, la Stray Dog divenne uno dei nostri più grandi successi di critica e pubblico, fino a diventare, appena un anno dopo, la miglior bitter del mondo secondo Ratebeer.

StrayDog33NEW copia

La nuova versione da 33cl

Ora che avete abbastanza background storico per stupire gli amici al pub con la vostra cultura, dirigetevi dal vostro publican di fiducia ed esigete una Stray Dog.

Toccalmatto + Stillwater: #TOATS!

Brian Strumke è da molto tempo un amico e un birraio dalla creatività incontenibile. Va da sé che una collaboration tra Toccalmatto e Stillwater avrebbe portato molte sorprese, ma anche le nostre stesse aspettative sono state superate.

La #Toats! è la prima (crediamo) birra realizzata con 100% malto di avena. Un esperimento che ci ha permesso di ottenere una birra davvero unica nel suo genere, lattiginosa e opalescente, con aromi di malto inediti e sorprendenti, a sostenere una luppolatura delle nostre, generosa, fruttata e persistente.

still1 still2 still4 still3 still5

Un viaggio a Roma con relativa tappa Toscana ha ispirato la veste grafica, con un'idea che unisse i due autori, il Rinascimento fiorentino, la disco music e... la trippa.

toatsdisco copia

L'attesa è stata lunga, i più fortunati e attenti l'hanno già assaggiata in qualche evento o alle spine dei nostri pub più affezionati, e ora è ufficialmente disponibile!

DISCO SPINA

toatsTapBadge copia

So far, so good: STRIA, storia di un classico

Tra continue novità, collaborazioni, one-shot ed esperimenti vari, ogni tanto sentiamo la necessità di prenderci una pausa, e cercare il conforto che solo i classici sanno dare. Parlando di classici, crediamo sia giunto il momento di dedicare un doveroso spazio a una delle birre che rappresentano lo zoccolo duro della nostra linea, oltre che referenza…
Read more

#epicbeerpairings: ananas, zenzero, liquiriza e tabacco, due abbinamenti d’autore

"Cosa abbinare al dolce? Una bella double-IPA!" Al di là della fissazione per determinati stili,  la scuola USA dell'abbinamento cibo/birra offre spesso spunti interessanti. Magari non raffinatissimi -un contrasto super dolce-super amaro è come equilibrare un ceffone di diritto con uno schiaffo di rovescio :D- ma la mancanza di tradizioni enogastronomiche radicate può essere anche…
Read more